martedì 7 giugno 2011

La simbolizzazione

rupestre_camonia









Val Camonica-  "Il sacerdote"- Età del rame



La cultura può essere intesa come attività progettuale dell'uomo di fronte alla natura. L'uomo risponde ai suoi bisogni con tecnologie sempre più ricche che includono significati sempre nuovi per mezzo della simbolizzazione
        .        
L'attività tecnologica rivela la capacità simbolica dell'uomo
(simbolismo funzionale ).

Altri comportamenti umani appaiono come risposte a bisogni di ordine sociale e spirituale come l'arte, le sepolture, etc.
( simbolismo sociale )

L'uomo è tecnologicus e loquens in quanto è simbolicus e la capacità di simbolizzazione implica la capacità di astrazione . Queste capacità sono a loro volta necessarie per un comportamento religioso così come noi lo conosciamo. (*)

Ci si domanda se l'homo abilis compare come essere capace di astrazione e simbolizzazione e se questo è documentato nei reperti della sue tecnologie. Rispetto agli australopitechi suoi contemporanei l'homo abilis mostra una più marcata cerebralizzazione dai centri nervosi, ( anche di quelli che abilitano al linguaggio articolato ) e comportamenti che rivelano uno psichismo riflesso come la lavorazione sistematica e progressiva del ciotolo, l'organizzazione del territorio.
Petroglifi di Val Marveille-Francia



Nessun commento:

Posta un commento