lunedì 12 settembre 2011

ANGHELU RUJU - TOMBA III e TOMBA XX BIS (articolo più video)

Portello con cornice e architrave presente nella Tomba XX BIS
Come abbiamo anticipato nel precedente post, ANGHELU RUJU - TOMBA A (articolo più video), proseguiamo il nostro breve reportage sulla necropoli di Anghelu Ruju parlando delle due grandi tombe scoperte e scavate dal Taramelli agli inizi del 1900.


TOMBA III 
Fu esplorata dal Taramelli nel 1904.

Ha proporzioni monumentali, il dromos di accesso con i suoi 10,60 m è il più lungo della necropoli.
Mentre si attraversa il lungo corridoio che porta al padiglione, è possibile accedere sulla destra  a due cellette e ad una nicchia. 
Attraverso il padiglione ci si immette nella grande cella quadrangolare disposta a T, sulle cui pareti sono presenti dei portelli relativi a sei celle secondarie disposte a raggiera.

video

TOMBA XX BIS
Fu scavata dal Taramelli nel 1907 e nel 1994 fu sottoposta ad un'opera di restauro con l'integrazione delle pareti della cella maggiore e la risistemazione delle colonne e del piano del corridoio.
Si accede, tramite una monumentale gradinata, ad un ampio e alto padiglione, che a sua volta immette, attraverso un portello, nella grande cella principale a pianta trapezoidale disposta a T.
Il soffitto della cella era originariamente sorretto da due pilastri, uno dei quali ha delle protomi taurine scolpite.
Intorno alla grande cella si aprono quattro celle secondarie, i bellissimi portelli sono circondati di cornici e sovrastati da architravi. 

video






Fabrizio e Giovanna


Notizie tratte da:
Giovanni Maria Demartis, La necropoli di Anghelu Ruju





Nessun commento:

Posta un commento