venerdì 5 ottobre 2012

Archeologia: Creta, trovato edificio minoico di 3500 anni fa

(di Demetrio Manolitsakis) - ATENE, 4 OTT - Un incontro fortuito, avvenuto nel 1982, fra il noto archeologo greco Yannis Sakellarakis e un pastore cretese e' all'origine di una scoperta archeologica di eccezionale importanza. Si tratta di Zominthos, un insediamento del periodo minoico nell'omonimo altopiano a 1.187 metri sul livello di mare, alle pendici dello Psiloritis, il monte piu' alto di Creta, e a circa otto chilometri dal villaggio di Anogia, sulla strada che portava da Cnossos all'Ideon Andron, la grotta dove secondo la mitologia nacque Zeus. Il pastore, che viveva ad Anogia, invito' l'archeologo - allora impegnato in alcuni scavi nella zona - a visitare il terreno di pascolo del suo gregge che si trovava appunto a Zominthos. Il nome era sufficiente per far sospettare ad un esperto come Sakellarakis che forse qualcosa di importante si trovava in quella località dal nome antico. Infatti, recatosi a Zominthos il giorno seguente, si rese conto di trovarsi davanti ad un insediamento di epoca minoica i cui resti erano nascosti da una folta vegetazione. Un anno dopo, nell'estate del 1983, Sakellarakis insieme con la collega Efi Sapouna–Sakellaraki (sua compagna di vita e di lavoro) avvio' i primi scavi durati fino al 1990, poi ripresi nel 2004 e tuttora in corso.


Notizia completa: http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/cultura/2012/10/04/Archeologia-Creta-trovato-edificio-minoico-3500-anni-fa_7575516.html

Nessun commento:

Posta un commento